Sabato 18 Agosto 2012

«Pochi millle euro di stipendio
Così ho deciso di rubare il rame»

In direttissima, sabato 18 agosto, un impiegato 36enne di un paese della Bergamasca, G. C., ha ammesso di aver rubato canaline di rame in un cantiere abbandonato di Boccaleone: «Guadagno soltanto mille euro al mese e non mi bastano, così ho deciso di rubare il rame, ma era la prima volta».

Il 36enne, che non è sposato e abita con la madre, ha patteggiato 5 mesi e 10 giorni di reclusione e 120 euro di multa, ma la pena è stata sospesa non avendo il 36enne precedenti di rilievo.

I carabinieri, venerdì 17, avevano sorpreso il 36enne e un suo complice mentre stavano smontando canaline di rame in un cantiere di via Boccaleone. Sorpresi dalle forze dell'ordine, i due si erano dati alla fuga in auto e infine a piedi. I carabinieri avevano bloccato soltanto l'impiegato 36enne, arrestato per furto, e recuperato i 50 chili di rame già smontato, mentre l'altro delinquente è riuscito a farla franca.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata