Lunedì 20 Agosto 2012

Stadio: Ztl il giorno della partita
Traffico vietato dal 23 settembre

Già si sapeva dell'iniziativa Atalanta-Atb per consentire ai tifosi di usare gratuitamente i mezzi pubblici per arrivare allo stadio il giorno della partita, lunedì 20 agosto l'assessore Ceci ha annunciato una Ztl «no car zone» nell'area del Comunale che sarà operativa dal 23 settembre. Ecco la sua lettera in cui è spiegata la novità che cancellerà il parcheggio selvaggio nella zona dello stadio durante le partite.

«Raccolgo la sfida e l'esortazione lanciata in un editoriale apparso sulla stampa di ieri essendo doveroso dare alcune risposte alla cittadinanza e alle legittime domande ivi poste. Non entro nel merito dell'appassionante e vivace "querelle" sulla ristrutturazione del vecchio stadio o sulla realizzazione di uno stadio nuovo di zecca (ci sarà tempo e modo) ma con sano pragmatismo e quale Assessore della partita entro nel merito della questione mobilità/viabilità e Ztl, problemi non più dilazionabili almeno fino a quando il vecchio stadio Brumana, ora Atleti Azzurri d'Italia, farà il suo dovere di grande contenitore sportivo nel cui grembo si sono consumate e si consumeranno tante belle storie di tifo e passione sportiva».

«Con grande lungimiranza i dirigenti di Atalanta e Atb hanno lanciato una proposta innovativa e dirompente fuori dai soliti schemi ovvero quella di andare allo stadio a vedere la partita di calcio a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, lasciando a casa l'auto. La proposta si è concretizzata in un unico titolo (abbonamento o biglietto) valido per entrare allo stadio e salire sui pullman della rete servita da Atb per tutta la giornata della partita casalinga dell'Atalanta; ciò costituisce un grande sforzo economico per l'Atalanta ed un esperimento unico nel panorama nazionale».

«Tale iniziativa sarà attuata fin dalla prima giornata di campionato programmata per il 26 agosto contro la Lazio. Ci sono voluti alcuni mesi per mettere a punto tutti i dettagli dell'operazione ma il tavolo di concertazione con il Comune di Bergamo ha funzionato. Una simile iniziativa non poteva non essere accompagnata da una Ztl «no car zone» più o meno vasta intorno allo stadio».

«Per intenderci un quadrilatero (Borgo Santa Caterina, via Baioni, via Pescaria, Circonvallazione Plorzano) all'interno del quale sarà interdetto il traffico (eccetto i residenti) in occasione dello svolgimento delle partite casalinghe dell'Atalanta. La Ztl sarà operativa dal 23 settembre ovvero dalla seconda partita casalinga dell'Atalanta contro il Palermo. La concomitanza con la festa patronale di Sant'Alessandro non ci ha infatti permesso di anticiparla alla prima di campionato».

«Per realizzarla e per farla rispettare non basterà appellarsi al senso civico dei tifosi su cui contiamo moltissimo ma occorrerà anche un grande sforzo organizzativo di mezzi e uomini della polizia locale in prima linea e delle forze dell'ordine in generale. Un cambiamento epocale e di conseguenza complicato per sottrarre il quartiere da un abbraccio soffocante e non più tollerabile anche se limitato a 18 domeniche o poco più all'anno».

«Atalanta, Atb e Comune di Bergamo in tema di sport e mobilità sostenibile hanno fatto e stanno facendo il loro dovere ma dall'inizio del campionato di Serie A la palla passerà ai tifosi e agli sportivi. Sono certo che sapranno cogliere questa opportunità dimostrando di amare e rispettare non solo la squadra ma anche il quartiere e la città. Il biglietto del pullman gratis e la Ztl sono nel contempo una grande novità ed una grande opportunità ma in cambio richiedono un piccolo/grande sacrificio ovvero quello di venire allo stadio lasciando a casa l'auto».

Gianfranco Ceci
Vicesindaco e assessore alla Mobilità

m.sanfilippo

© riproduzione riservata