Martedì 28 Agosto 2012

Una «pista» per gli idrovolanti
Richiesta sulla scia di Clooney

Due sul lago di Garda, due su quello di Como, due sul lago di Lugano, uno sul Maggiore. Ma sul nostro lago un'idrosuperficie per l'ammaraggio e il decollo degli idrovolanti ancora non c'è. E secondo la sezione di Sarnico dell'associazione locale Arma aeronautica, sarebbe il caso di pensarci.

Il gruppo, proprio a pochi giorni dalla manifestazione «Aliseo 2012» in programma a Sarnico 15 e 16 settembre, ha infatti protocollato la richiesta in Comune. «Abbiamo fatto domanda per un'autorizzazione almeno triennale - spiega Rinaldo Franceschini, vicepresidente dell'associazione Arma aeronautica di Sarnico - la zona individuata è situata lungo la costa bergamasca, tra i Cantieri Riva e il lido Eurovil».

«Si tratta di una struttura per l'ammaraggio e il decollo degli idrovolanti, di pubblico utilizzo, gestita dalla nostra associazione in conformità alle disposizione dell'Enac, senza responsabilità alcuna per il Comune e il Consorzio Laghi. La struttura non prevede costi di realizzazione e gestione. L'idrosuperficie non sarebbe segnalata in alcun modo, se non sui bollettini dei naviganti, aerei e nautici. Sarebbe anche un'occasione per richiamare turisti».

La mancanza di un'idrosuperficie era balzata alla cronaca nei giorni dello spot Mercedes con protagonista a Sarnico George Clooney, quando era stata aperta sul lago un'idrosuperficie temporanea per rendere possibile il contributo di un idrovolante «Cesna 172», giunto dall'Aereoclub di Como per le registrazioni.

Leggi di più su L'Eco di martedì 28 agosto

m.sanfilippo

© riproduzione riservata