Lunedì 17 Settembre 2012

Brebemi non perde tempo:
bonifica subito per accelerare

Dare il via alla bonifica dei tratti della Brebemi dove sarebbe stato trovato materiale inerte non conforme alla legge ancora prima che i periti del tribunale di Brescia consegnino i risultati delle analisi. È questo, secondo indiscrezioni, il principale tema che sarà discusso durante la segreteria tecnica per la costruzione dell'autostrada in programma martedì al Palazzo della Regione.

Il Consorzio Bbm, l'ente incaricato della costruzione della Brebemi, è a conoscenza che su circa un chilometro dell'autostrada, diviso fra Antegnate, Caravaggio e Treviglio, si trova del materiale inerte irregolare che, secondo la direzione distrettuale antimafia di Brescia, sarebbe stato scaricato dai camion del Gruppo Locatelli di Grumello.

La proposta che, secondo indiscrezioni, Bbm avanzerà alla segreteria tecnica (composta da rappresentanti della società Brebemi e Concessioni autostrade lombarde, Regione, Province e Comuni attraversati dall'autostrada) sarà questa: estrarre dal sottofondo della Brebemi il materiale incriminato ancora prima che arrivino i risultati delle analisi disposti dall'autorità giudiziaria per evitare qualsiasi perdita di tempo.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 17 settembre

r.clemente

© riproduzione riservata