Martedì 02 Ottobre 2012

Seriate, riaperte le due scuole
Danni per oltre centomila euro

Riaprono oggi le aule della scuola primaria «Cesare Battisti» (in via Del Fabbro) e della scuola media «Monsignor Carozzi» (in via Lombardia), i due istituti maggiormente danneggiati dai vandali che domenica pomeriggio, a Seriate, hanno preso di mira anche altre due scuole della cittadina, la primaria «Cerioli» (in via Don Minzoni) e la media «Aldo Moro» (adiacente alla «Cerioli», anch'essa in via Don Minzoni).

I danni più gravi, infatti, sono stati provocati proprio alla «Battisti» e alla «Carozzi», che lunedì avevano sospeso l'attività didattica, lasciando a casa 500 studenti. Alla «Battisti», in particolare, lunedì sera il personale era ancora al lavoro, e ha ripreso questa mattina presto in una corsa contro il tempo per garantire il regolare svolgimento delle lezioni.

Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri della tenenza di Seriate: tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c'è quella secondo cui gli autori del fatto possano essere alcuni giovani residenti nella zona. Per il momento, però, non è stato ancora deciso alcun provvedimento. Per responsabili, in ogni caso, una volta identificati dalle forze dell'ordine, scatterà la denuncia a piede libero con l'accusa di atti vandalici e danneggiamento di struttura pubblica.

Poco chiare anche le cause del gesto, mentre il danno è ingente: secondo le prime stime potrebbe avvicinarsi ai 100 mila euro. In più, l'amministrazione comunale dovrà ora sborsare oltre 20 mila euro per un primo intervento d'urgenza, necessario per per la messa in sicurezza dei due edifici maggiormente devastati.

Tutto è iniziato domenica pomeriggio intorno alle 17, durante la festa del Santissimo Redentore. I vandali si sono introdotti nella Battisti e nella Carozzi forzandone gli infissi. Una volta all'interno, hanno aperto gli idranti per allagare le aule e i corridoi. Con gli estintori e la vernice hanno imbrattato le pareti, le lavagne, i banchi, l'arredamento e i computer. L'antifurto è subito scattato al 112 e sul posto sono giunti i carabinieri della tenenza di Seriate con alcune pattuglie. Quando i militari sono arrivati sul posto, però, non c'era più traccia dei vandali. I carabinieri hanno acquisito i filmati delle telecamere installate vicino alle scuole.

Lunedì mattina sono stati scoperti danni anche alla «Moro» e alla «Cerioli». In entrambi i casi i malviventi hanno agito dall'esterno: hanno colpito a sassate i vetri di alcune finestre, riducendoli in frantumi. Nelle due scuole le lezioni non sono state sospese.

I danni complessivi riportati alle strutture, in particolare alla Battisti e alla Carozzi, sono ingenti: secondo una prima stima, potrebbero avvicinarsi ai 100 mila euro. Il Comune si costituirà parte civile per recuperare, dai responsabili o dalle loro famiglie, l'ammontare dei danni.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 2 ottobre

a.ceresoli

© riproduzione riservata