Sabato 06 Ottobre 2012

«Corsie preferenziali incompatibili
Area pedonale in centro da rivedere»

Corsie preferenziali incompatibili in via Broseta e via Borgo Palazzo. Lo scrive Lorenzo Carminati (Lista Tentorio) delegato ai rapporti con le associazioni di via e del commercio che nei giorni scorsi ha consultato i rappresentanti dei sodalizi di via dei quartieri e di categoria del commercio.

«Riteniamo - si legge in una nota - che la proposta di istituzione delle corsie preferenziali contenuta nel PUT sia del tutto incompatibile con il territorio, le sue strutture pubbliche e private e la forte presenza di nuclei familiari e di attività economiche. Per via Broseta è illogico anteporre la corsia “prima” del parcheggio di interscambio della Croce Rossa, senza considerare la presenza delle numerose scuole e strutture sanitarie; per via Borgo Palazzo appare oltretutto “immorale” deviare la mobilità provata in viale Pirovano; infine, per entrambe le vie, è assurdo tagliare fisicamente fuori dal resto della città le centinaia di famiglie di residenti dei quartieri di Longuelo e Borgo Palazzo».

«Andrà sicuramente rivista anche la ventilata sperimentazione della maxi area pedonale del centro - conclude Carminati - in quanto, anche in questo caso, non sono stati approfonditi studi e analisi sulle interconnessioni tra le strutture esistenti, la residenzialità e il sistema della rete dei negozi di vicinato».

e.roncalli

© riproduzione riservata