Mercoledì 10 Ottobre 2012

Guardie giurate in stazione
I tempi continuano a slittare

Nessuno li ha visti, ma loro confermano che il sopralluogo c'è stato. Lunedì notte i tecnici di Trenord e le guardie giurate a cui la stessa società dei treni ha affidato il servizio di vigilanza hanno effettuato un «giro» in stazione.

Il sopralluogo si è svolto senza nessun incontro con gli operatori di Caritas, Servizio Esodo e Nuovo albergo popolare che fino all'1,15 sono stati presenti in piazzale Marconi e dintorni, per avvicinare i senza fissa dimora, dissuaderli dall'usare i convogli fermi come dormitori e accompagnarli nelle strutture d'accoglienza.

Progetto sociale e sicurezza dovevano partire insieme per garantire anche l'incolumità degli educatori, ma sul secondo fronte si è accumulato qualche ritardo. Si parla di uno slittamento di ancora quindici-venti giorni prima di essere operativi a tutti gli effetti.

«Stiamo sollecitando quotidianamente Trenord per avviare l'impiego delle guardie giurate nelle ore notturne – fanno sapere dalla Prefettura –. Non ci hanno ancora comunicato una data ufficiale, ma ci hanno assicurato che la procedura sta andando avanti e che dovrebbe essere ormai agli sgoccioli».

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 10 ottobre

a.ceresoli

© riproduzione riservata