Domenica 28 Ottobre 2012

Anziana rapinata in casa
La vicina presa a bastonate

Ladri scatenati e senza pietà: non hanno esitato nemmeno di fronte a una donna invalida di 89 anni che dormiva nel suo letto - sono entrati in camera e hanno rubato due quadri - mentre una vicina di casa intervenuta per soccorrerla è stata presa a bastonate.

Una notte di terrore per gli abitanti della palazzina al civico 24 di via Alberto da Prezzate, una laterale di via Zanica. Tutto è cominciato venerdì alle 22,45: «Un ladro si è arrampicato sul terrazzo dell'appartamento al piano rialzato ed è salito su quello di mia madre al primo piano - racconta la figlia della pensionata di 89 anni, che cammina a fatica e ha una badante ucraina che vive con lei -. Poi ha rotto con un calcio la portafinestra ed è entrato in soggiorno. Mia mamma era a letto e la badante, quando si è trovata di fronte l'uomo, è scappata a chiedere aiuto ai vicini».

«Il ladro è entrato nella camera da letto di mia mamma e ha rubato due tele, rompendo il vetro e strappandole dalle cornici. Ha preso anche il cellulare della badante e pochi altri oggetti. Cose di scarso valore, anche i quadri non sono certo di pittori famosi, altrimenti li avremmo assicurati. Il ladro non ha fatto del male alla mamma ma nella fuga ha colpito una vicina di casa settantenne che si è rotta una gamba. Sono stata proprio adesso a trovarla alle Cliniche Gavazzeni, lunedì la dovranno operare».

Il ladro aveva un cappuccio sul viso e la carnagione scura, forse un maghrebino. Gli agenti delle Volanti e della Scientifica sono intervenuti per i rilievi e hanno raccolto le prime testimonianze.

Leggi di più su L'Eco di domenica 28 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata