Martedì 30 Ottobre 2012

Arsenico e cromo sotto Brebemi
La pulizia con 50 camion al giorno

Inizierà a novembre la bonifica del materiale inerte, con concentrazioni di cromo e arsenico fuori norma, rilevato sul sottofondo dell'autostrada Brebemi. È stata fissata per il 31 ottobre, nel palazzo della Regione, a Milano, l'incontro tecnico per la valutazione del piano di bonifica presentato dal Consorzio Bbm, l'ente incaricato della costruzione dell'autostrada.

Saranno presenti Regione, Province, la società Brebemi, Bbm, Cal (concessioni autostrade lombarde) Arpa, Asl e, ovviamente, i Comuni di Caravaggio, Treviglio e Antegnate: è nei loro confini che ci sono i tratti di autostrada che dovranno essere bonificati.

Se sul piano presentato da Bbm non verranno sollevate particolari osservazioni, si potrà prendere il via a breve: si partirà con una serie di analisi per accertare il codice Cer (catalogo europeo dei rifiuti) del materiale non regolare in base al quale sarà deciso in che tipo di discarica potrà essere smaltito. Quindi partirà la rimozione.

Per il prelievo e trasporto in discarica serviranno 65 giorni lavorativi. Quanto dovrà essere rimosso è una minima parte rispetto a quello che complessivamente, a lavori finiti, sarà usato per la costruzione dell'autostrada. Si sta parlando di 80 mila tonnellate che, secondo il piano di bonifica, saranno portate in discarica da 50 camion al giorno.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 30 ottobre

r.clemente

© riproduzione riservata