Giovedì 08 Novembre 2012

Studentesse violentate e filmate
Arrestati due operai a Soncino

Due operai di 22 e 25 anni, uno di Soncino e uno di Casaletto di Sopra (Cremona), sono stati arrestati a Crema con l'accusa di violenza sessuale, pornografia minorile, tentata violenza privata e porto d'arma bianca. Dai primi riscontri i due sarebbero «riusciti a condizionare il comportamento di diverse studentesse».

I due sono stati bloccati mercoledì 7 novembre all'esterno di un bar vicino a un istituto scolastico di Crema. È l'epilogo di una lunga indagine dei carabinieri scattata dopo che una ragazza di 17 anni aveva denunciato una violenza, dopo essere stata ricattata insieme a un'amica - che pure lei sarebbe stata aggredita e filmata - di pubblicazione di video su internet.

I violentatori stavano tentando di far salire in macchina la ragazza, attirata all'appuntamento da una compagna di classe che era stata anch'essa ricattata e molestata. La 17enne, nei mesi scorsi, sarebbe stata costretta a pratiche sessuali in un edificio della Bassa Bergamasca.

Nella Fiat Punto del 22enne sono state sequestrati una katana, diversi telefoni, un computer, una fotocamera, chiavi Usb e schede di memoria sulla quali sono stati memorizzati video immagini e video porno. I due operai sono stati condotti al carcere di Cremona a disposizione dell'autorità inquirente.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata