Domenica 09 Dicembre 2012

Orobie, buona la prima sulla neve
Ora si sogna una bella stagione

È partita col piede giusto la stagione invernale sulle Orobie. Lo dicono i responsabili delle stazioni sciistiche, dai quali arrivano commenti positivi, che fanno ben sperare per le prossime settimane. In Val Seriana, nonostante il freddo delle prime ore del mattino (poi mitigato dal sole) e il fatto che solo alcune piste erano sciabili grazie all'innevamento artificiale, la voglia di sciare c'è.

«Nonostante solo alcune piste siano state sciabili al Monte Pora - spiega Lorenzo Pasinetti, uno dei proprietari della stazione - parecchi sono stati gli sciatori presenti sui tracciati. Al Pora si continuerà a sciare per tutta la settimana, abbiamo infatti deciso di tenere aperta la pista del Termen. Minori, invece, le presenze registrate in Presolana, dove è funzionante solamente una sciovia».

Parecchi sciatori agli Spiazzi di Gromo, dove era sciabile la pista intermedia, mentre a Lizzola si è sciato solo sulla pista del Campo scuola. Con esclusione del Pora, tutte le altre stazioni da domenica sera fermeranno gli impianti. Grazie al freddo in settimana si sparerà neve per il prossimo fine settimana. Nel campo dello sci nordico non sono mancati i fondisti che hanno sciato a Schilpario, lungo un tracciato lungo circa due chilometri della pista «Agli Abeti».

Avvio di stagione che promette bene anche per le stazioni sciistiche della Valle Brembana, di Valtorta Piani di Bobbio e di Bremboski con Foppolo, San Simone di Valleve e Carona. Non sono ancora sufficientemente innevati, invece, il Monte Avaro di Cusio e la Conca dell'Alben di Valle Serina, mentre purtroppo è chiusa Piazzatorre.

Sulle piste delle stazioni attive ci sono dai 30 ai 60 centimetri di neve naturale e sparata, per cui è garantita buona sciabilità. Hanno lavorato e continuano a lavorare gli impianti per la produzione programmata di neve nell'attesa di una precipitazione bianca di buona consistenza che dovrebbe consentire l'apertura completa del comprensorio brembano.

Leggi di più su L'Eco di domenica 9 dicembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata