Martedì 11 Dicembre 2012

E Trenord si scusa con i viaggiatori
«I disagi sono in diminuzione»

Sta lentamente tornando alla normalità il traffico ferroviario in regione Lombardia, che da domenica sera sta registrando ritardi e soppressioni in seguito a problemi al nuovo sistema informatizzato di gestione dei turni del personale. Lo scrive in una nota Trenord.

«Permangono tuttavia disagi, per i quali l'azienda desidera rinnovare le scuse ai propri clienti. Oggi, alle ore 16, hanno circolato l'88% treni in programma. Il 70% è arrivato con ritardi contenuti entro dieci minuti, il 51% considerando l'indice di puntualità ai 5 minuti».

«Le soppressioni si sono concentrate principalmente sulle linee Milano-Como-Chiasso (21), Milano-Bergamo (12, di cui 4 via Carnate) e Milano-Voghera-Tortona (6). Inoltre dal primo pomeriggio è stato istituito un servizio di autobus sostitutivi nella tratta Saronno-Seregno, in entrambe le direzioni. Le corse sostitutive partiranno dai piazzali esterni alle stazioni ed effettueranno tutte le fermate previste dai treni. È stato rafforzato lo staff di tecnici informatici e il presenziamento nelle sale operative. I tecnici hanno individuato le cause del malfunzionamento del nuovo sistema e sono al lavoro 24 ore su 24 per apportare le necessarie modifiche al software. Il ritorno alla completa normalità è previsto gradualmente nei prossimi giorni».

e.roncalli

© riproduzione riservata