Giovedì 13 Dicembre 2012

Bergamo attende la neve
La Protezione civile porta il sale

L'amministrazione comunale di Bergamo, preso atto delle previsioni meteorologiche, ha attivato per giovedì 13 e venerdì 14 dicembre il piano neve. I primi fiocchi sono attesi già da giovedì e già ci sono alcuni marciapiedi con il sale. La Protezione civile, nel frattempo, sta distribuendo sacchi di sale nelel scuole per evitare problemi nella giornata di domani.

I mezzi A2A - precisa una nota del Comune - saranno operativi per garantire la percorribilità delle strade cittadine e per prevenire la formazione di ghiaccio, tenuto conto del possibile abbassamento delle temperature per i prossimi giorni.

In caso di nevicate l'amministrazione comunale di Bergamo invita gli utenti della strada a circolare con gomme antineve o catene e con la massima prudenza, solo se strettamente necessario.
I mezzi pronti a scendere in campo, come è stato nel caso di venerdì scorso, sono 100: dovranno occuparsi di tenere puliti i 320 chilometri di strade della città, che diventano oltre 600 se si considera che molte strade hanno due o tre corsie.

Le regole in caso di neve (dal sito del Comune):
Quando nevica l'Amministrazione Comunale ha la responsabilità di provvedere a mantenere e ripristinare condizioni adeguate al traffico dei veicoli e dei pedoni mediante:
* Spargimento di miscele saline in previsione della formazione di ghiaccio sulle sedi stradali più esposte al fenomeno
* Rimozione e sgombero della neve dalle sedi stradali e dagli incroci, a partire dalla viabilità principale Rimozione e sgombero della neve dagli spazi prospicienti i principali Uffici Pubblici non presidiati o custoditi, nonché i luoghi di pubblico interesse quali ospedali, cliniche, presidi medici, scuole, asili, caserme, servizi di pubblica utilità, etc.

In tali condizioni è tuttavia fondamentale poter contare sul contributo e senso civico di tutti i Cittadini, ai quali sono indirizzate le indicazioni di seguito elencate con l'auspicio che le stesse possano permettere di affrontare in modo più adeguato le situazioni di disagio che comunque si vengono a creare.

Precauzioni
Per limitare quanto più possibile i disagi che ogni evento naturale di precipitazione nevosa comunque arreca, è necessario adottare le seguenti precauzioni:
* Dotare l'auto, all'inizio della stagione invernale, di gomme da neve o catene, specie se si abita o si frequentano zone caratterizzate dalla presenza di rilievi
* Ripassare le modalità di montaggio delle catene, controllando di avere in dotazione il tipo adatto alla propria auto ed anche un paio di guanti da lavoro
* Approvvigionare per tempo e tenere disponibile una idonea scorta di sale industriale da utilizzare per la viabilità interna privata, anche pedonale, e per gli eventuali marciapiedi esterni (il sale è usualmente acquistabile nelle sedi dei consorzi agrari, centri commerciali e/o presso la Sede APRICA di via G. B. Moroni, n. 337)
* Avere disponibile in ogni stabile almeno un badile o pala da neve da utilizzare per eventuali attività di rimozione Tenersi informati sulle previsioni ed evoluzioni del tempo a scala locale

Consigli
In caso di previsione o di effettiva situazione di precipitazione a carattere nevoso, a tutela dell'incolumità propria e degli altri, è estremamente importante seguire i seguenti consigli di comportamento:
* Preferire, per quanto possibile, l'utilizzo dei mezzi pubblici a quello delle auto private e, tra queste ultime, optare possibilmente per quelle più piccole ed a trazione anteriore Indossare abiti e soprattutto calzature idonee alla situazione ed all'eventualità di sostenere spostamenti a piedi
*Non aspettare a montare le catene da neve sulla propria auto quando si è già in condizioni di difficoltà, specie se si devono affrontare percorsi con presenza di salite e discese anche di modesta pendenza
*Evitare di proseguire nel viaggio con l'auto se non si ha un minimo di pratica di guida sulla neve, ci si sente comunque in difficoltà o non si ha il corretto equipaggiamento
*Non abbandonare l'auto in condizioni che possano costituire impedimento alla normale circolazione degli altri veicoli, ed in particolare dei mezzi operativi e di soccorso.

Scarica il pdf con il «decalogo» antineve

fa.tinaglia

© riproduzione riservata