Sabato 15 Dicembre 2012

Nevicata, disagi limitati
Una manna per le piste da sci

La nevicata in Bergamasca - in attesa dei nuovi fiocchi bianchi previsti per la notte per la notte fra venerdì e sabato, una decina di centimentri - ha portato disagi tutto sommato limitati, contentrati in particolare al mattino.

Qualche problema di avvio per l'aeroporto, qualche rallentamento sulle strade, disagi per i pendolari (legati però soprattutto a problemi del nuovo software di Trenord), qualche caduta sulle strade ghiacciate.

Trovate tutto negli allegati

Ma la neve ha comunque anche un risvolto positivo, soprattutto per i gestori degli impianti di risalita delle stazioni invernali bergamasche, aperte sia in Valle Brembana sia in Valle Seriana e in Valle di Scalve.

E se anche nel corso della notte la nevicata dovesse veramente continuare, si potrebbe pensare di aprire allo sci, dopo la necessaria sistemazione, la quasi totalità delle piste. A Lizzola, comunque, si scierà, con un particolare sconto del 15% nel fine settimana, sul campo scuola, sulle piste Valgrande e Due Baite e sullo Snow Park.

A Valbondione, intanto, apre per la prima volta ai fondisti, in forma continuativa, la pista di sci nordico di Casa Corti, sulla quale la coltre di neve artificiale è stata ricoperta da 20 centimetri di neve naturale.

A Spiazzi di Gromo hanno aperto in forma continuativa il Campo scuola e le piste Intermedia , Croce blu e Pagherolo: consentono una sciata dal rifugio Vodala, sempre aperto, giù giù fino a Spiazzi.

A Monte Pora si scia sulle piste del Campo scuola, del Termen , dei Valzelli, mentre in Presolana sono sciabili i tracciati del Campo scuola e del Donico. Anche nelle due stazioni di Castione le piste rimarranno aperte in forma continuativa. In valle di Scalve, a Colere, per questo fine settimana si scia sulle piste in quota, quelle comprese tra i 2.200 e i 1.800 metri, su neve abbondante e naturale. La stazione invernale aprirà in forma continuativa dal 22 dicembre.

A Schilpario si continua a sciare ogni giorno sulla pista di sci nordico «Agli Abeti», su un tracciato almeno di due chilometri.

Nel comprensorio di Brembo Ski (Foppolo, Carona e San Simone) sono aperte 21 su 32 piste, a Valtorta-Piani di Bobbio una decina di piste. Aperto anche il piccolo impianto di risalita (uno skilift) a Zambla Alta-Oltre il Colle mentre resta incerta la situazione per le piste di sci nordico e la pista di discesa alla Conca dell'Alben, gestite dallo sci club Valserina: ancora insufficiente, fino a ieri, la neve scesa.

Quindici i centimetri di neve scesi in bassa Valle Brembana, uno spessore di almeno 25 centimetri invece in alta Valle. I Comuni hanno attivato il proprio «piano neve».

Leggi di più anche su L'Eco di Bergamo del 15 dicembre

r.clemente

© riproduzione riservata