Martedì 18 Dicembre 2012

Il gelo blocca il tram delle Valli
Disagi sulla Ranica - Bergamo

Mattinata di disagi per chi doveva usare il tram delle valli. La linea Ranica-Bergamo è rimasta bloccata fino alle 9 di martedì 18 dicembre a causa del congelamento delle linee elettriche. Un congelamento che pare essere stato causato dalla nebbia e dalle basse temperature. La Teb, informata del problema, ha quindi attivato mezzi sostitutivi e avviato la procedura di scongelamento che implica il traino del mezzo bloccato: il passaggio sui cavi ghiacciati favorisce così lo scongelamento della linea.

Inevitabilmente, questa vicenda ha provocato ritardi e molti disagi con l'insofferenza dei pendolari: «Questa situazione si riprensenta puntuale tutti gli inverni - ha scritto un lettore de L'Eco di Bergamo -. Eppure la Teb è stata pensata per una zona di "montagna", la Val Seriana. Come fanno nei paesi davvero freddi, come la Germania o i paesi scandinavi?».

I pendolari hanno anche lamentato la mancanza di autobus di appoggio, ma Teb - anche attraverso il suo sito - informa della presenza, dalle 7.30 e fino alle 9.45, di navette di collegamento tra Ranica e Bergamo. Mezzi sostitutivi che hanno però risentito del traffico su strada: «Teb si scusa per i disagi ma informa di aver avviato a partire dalle 7.30 tutte le procedure del caso con mezzi sostitutivi che sono stati previsti e attivati appena il disagio è stato segnalato» fanno sapere dalla società di trasporto. Intorno alle 9.45, poi, il servizio della linea T1 Bergamo-Albino è tornato alla sua regolare operatività.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata