Martedì 18 Dicembre 2012

Cartone sulle targhe dell'auto
Fanno il pieno e fuggono. Presi

Cosa non si fa contro il caro benzina: ne sanno qualcosa i quattro che si sono beccati una denuncia per rapina impropria in concorso. Nel tentativo di non pagare il pieno si sono presentati all'area di servizio con le targhe coperte con pezzi di cartone.

Tutto è successo nella notte fra lunedì e martedì all'area di servizio Brembo Sud, non lontano dal casello di Dalmine sull'autostrada. Qui, intorno all'1 del mattino, si è fermata un'Audi A3. Il conducente è sceso e ha compinciato a fare il pieno.

Mentre la benzina entrava nel serbatoio, fino a raggiungere la «modica» cifra di 110 euro, il titolare della stazione di servizio si è accorto che qualcosa non andava. Non riusciva a leggere le targhe dell'auto, inquadrata dalle telecamere di sorveglianza.

Allora è uscito e ha tentato di bloccare la macchina prima che potesse ripartire. Così facendo, oltre a sentirsi minacce di ogni tipo dai quattro occupanti, ha rischiato di essere investito quando l'Audi è ripartita a tutta velocità.

Nel frattempo però l'allarme era già scattato e la polizia stradale di Seriate stava aspettando l'Audi nei pressi del casello di Dalmine: i quattro sono stati bloccati, identificati e denunciati. Il conducente è un 28enne comasco: al suo fianco c'era un marocchino di 26 anni mentre sul sedile posteriore sedevano il fratello 17enne e un amico. La denuncia è scattata per tutti.

r.clemente

© riproduzione riservata