Sabato 29 Dicembre 2012

Uno shopping sempre più on line
Si comprano libri, app, pc e viaggi

Tutti pazzi per internet. Almeno lo sono i bergamaschi: gli utenti on line della nostra provincia sono infatti 530.000, pari al 56,8% della popolazione (rispetto al 54,5% della media italiana). Mentre, al momento, solo il 41% delle imprese locali ha un sito web.

Un'opportunità, dunque - quella offerta dai canali digitali alle aziende - ancora tutta da scoprire. Sono alcuni dati dell'indagine «Gli acquisti online dei cittadini di Bergamo e Provincia» condotta da Seat Pg Italia in collaborazione con Human Highway. Il 40,3% di questi utenti (pari a 210.000 persone), inoltre, ha acquistato on line prodotti o servizi negli ultimi tre mesi; il 29,2% (pari a 150.000 clienti) acquista abitualmente via internet e, un ulteriore 12,6% di utilizzatori web che non ha ancora acquistato on line (pari a 30.000 persone) pensa di farlo nei prossimi tre mesi.

La spesa media per acquirente a Bergamo è di 800 euro l'anno, al di sotto della spesa media italiana (1.060 euro), ma i bergamaschi acquistano con una frequenza più elevata (3,56 acquisti a trimestre a Bergamo contro i 3,04 a livello nazionale). Il volume degli acquisti on line nel 2012 a Bergamo si chiuderà intorno a 160 milioni di euro.

Nella nostra provincia si acquistano on line soprattutto libri (12,7% degli utenti), servizi, app o software (12,7%, ben al di sopra della media italiana del 2,4%), ricariche telefoniche (9,5%), computer e accessori (9,5%), cosmetici (7,9%, contro il 4,8% nazionale), capi di abbigliamento (6,3%), biglietti di viaggio (4,8%), biglietti per cinema, teatro e altri eventi (4,8%), soggiorni o vacanze (4,8%), musica (3,2%) e giochi online (1,6%).

Leggi di più su L'Eco di sabato 29 dicembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata