Giovedì 10 Gennaio 2013

Dal 20 gennaio iscrizione on line
Scuola, ecco com'è la procedura

Per le iscrizioni online il direttore scolastico regionale Francesco De Sanctis ha chiamato a raccolta i dirigenti provinciali. Dalla riunione, nella sede di via Pola a Milano, usciranno le linee guida per accompagnare scuole e famiglie in questa avventura telematica. Fino al 20 gennaio le scuole devono predisporre il proprio modulo di iscrizione personalizzato che, caricato sul sito «La scuola in chiaro» (visibile sul sito Miur, sezione Istruzione, quella col bollino giallo) sarà disponibile per la compilazione a partire dal 21.

L'iscrizione online potrà essere fatta dal computer di casa dal sito www.iscrizioni.istruzione.it e a procedura ultimata si conserverà o stamperà la pagina web. Tuttavia le segreterie delle scuole sia di partenza sia di arrivo predisporranno un servizio di inserimento dati per tutti i genitori che temono di sbagliare, e che per questo vorranno il dialogo con la segreteria della scuola per essere certi che l'iscrizione è andata a buon fine.

«Non dovrebbero esserci problemi organizzativi – rileva il provveditore Patrizia Graziani – con il sistema informatico del Miur. Non possiamo prevedere quanti genitori iscriveranno i figli in modo autonomo. Sicuramente per gli stranieri è preferibile rivolgersi alle scuole, in modo da non aver problemi con la lingua». L'iscrizione online permetterà anche l'incrocio dei dati con l'anagrafe studenti e eviterà le doppie iscrizioni vietate dalla legge. Ma le contestazioni ci sono già da parte di associazioni di categoria che insistono sul fatto che computer e internet non sono cosi diffusi né ugualmente efficienti su tutto il territorio nazionale.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata