Giovedì 10 Gennaio 2013

Martina a Maroni: basta «bufale»
Sul rilancio dell'economia niente demagogia

«Caro Maroni, adesso basta bufale». A dirlo è il segretario regionale del Pd Maurizio Martina in risposta al segretario della Lega. «Dopo l'illusione del 75% di tasse da trattenere nelle casse di Palazzo Lombardia arriva oggi anche la sparata sulla zona franca. Non ci stupirebbe che Maroni ora tappezzasse la Lombardia con il suo faccione e lo slogan di berlusconiana memoria “meno tasse per tutti”. Abbiamo già visto com'è andata a finire».

«È solo propaganda – aggiunge il segretario del Pd in merito alle proposte fiscali della Lega - che non ha la minima possibilità di essere concretizzata. Bisognerebbe smettere di vendere demagogia e iniziare a confrontarsi su proposte serie e praticabili, in particolare sui temi cruciali del nuovo patto fiscale con i cittadini e le imprese e del rilancio dell'economia e dello sviluppo».

«Noi non venderemo illusioni: come sempre abbiamo fatto proporremo azioni misurate e possibili, concentrando i nostri sforzi sul lavoro e sul sostegno alle piccole e medie imprese con un primo obiettivo: basta finanziamenti a pioggia, basta con un sistema degli incentivi regionali allo sviluppo che oggi vengono dispersi per più di un miliardo di euro l'anno in ben 243 azioni diverse, senza poterne valutare gli effetti pratici. Un vero spreco di risorse targato Pdl-Lega. Noi presenteremo una riorganizzazione delle funzioni fondamentali di Finlombarda con l'obiettivo di rafforzare le partnership pubblico-privato sugli investimenti e sul capitale di rischio rilanciando anche azioni immediate a sostegno del credito per il sistema produttivo».

a.ceresoli

© riproduzione riservata