Mercoledì 23 Gennaio 2013

Cologno, niente spray a Carnevale
Si rischiano multe fino a 500 euro

A Carnevale, si sa, ogni scherzo vale ma a Cologno al Serio soltanto se si è armati di coriandoli e stelle filanti rigorosamente di carta. Con un'ordinanza, il sindaco Claudio Sesani ha infatti messo al bando l'utilizzo di bombolette spray contenenti sostanze schiumogene e filanti, ma anche uova e polveri, in occasione delle prossime manifestazioni legate al Carnevale.

Il divieto sarà in vigore per undici giorni, da domenica 3 a mercoledì 13 febbraio, e coloro che saranno sorpresi a violare il provvedimento rischiano di vedersi appioppare una multa variabile da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro.

La linea dura contro le bombolette era già partita due anni fa, per arginare i frequenti problemi di imbrattamento e danneggiamento nei confronti di persone, monumenti e cose di proprietà pubblica e privata.

«Nei due anni precedenti – sottolinea il primo cittadino –, grazie anche all'ordinanza, non abbiamo fortunatamente registrato episodi di vandalismo o di disturbo legati all'utilizzo delle bombolette. I colognesi hanno dimostrato di saper festeggiare civilmente e quindi non è stato necessario emettere nessuna sanzione. Speriamo che anche quest'anno vada tutto per il meglio».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata