Mercoledì 23 Gennaio 2013

Si dimette il direttore sanitario
Treviglio, Zenoni lascia l'ospedale

Il direttore sanitario dell'Azienda ospedaliera di Treviglio ha rassegnato le dimissioni. Stefano Zenoni ha presentato al direttore generale la lettera con la quale ha appunto espresso le motivazioni nel rinunciare all'incarico che ricopriva dal febbraio di due anni fa.

Una scelta dettata da incomprensioni operative tra il medico 54enne e la direzione generale o più semplicemente da motivi strettamente personali? Sembra più plausibile la prima ipotesi stando anche alle dichiarazioni, contenute, del dimissionario direttore sanitario: «Quando una persona si sente coinvolta nel suo incarico in modo parziale allora è meglio che si metta da parte e lasci il posto a chi forse è più considerato o rientra nei piani strategici aziendali».

Una prima spontanea risposta che non vuole però alimentare screzi all'interno dell'Azienda ospedaliera, stando al commento dello stesso Zenoni: «Non voglio però che si parli di polemica anche perché non è così ed è lungi dall'accompagnare il mio modo di vivere – ha precisato Zenoni –: so solo che le motivazioni sono state illustrate al direttore generale, che mi ha ascoltato».

Il direttore generale Cesare Ercole ha dichiarato: «Prendo atto delle dimissioni del direttore sanitario Stefano Zenoni, l'azienda non può che ringraziarlo per il lavoro svolto in questi due anni di permanenza nella nostra struttura». Il dg Cesare Ercole ha anche precisato che non si tratta di un addio ma di un cambio di destinazione: «Rimarrà ancora negli ambiti aziendali e infatti andrà a ricoprire il medesimo ruolo, svolto a Treviglio, nel nostro presidio montano di San Giovanni Bianco».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata