Mercoledì 23 Gennaio 2013

Ghisalba: investito al buio in bici
In fin di vita un 42enne di Nembro

Grave incidente, nel tardo pomeriggio di martedì, a Ghisalba, vicino al ponte del Serio. Un ciclista albanese di 42 anni, residente a Nembro, è stato investito in pieno lungo la vecchia strada che, partendo dalla rotatoria sulla provinciale Francesca, collega il Comune con Martinengo costeggiando il fiume.

L'uomo, sbalzato violentemente dalla sella, ha subito perso conoscenza e ora si trova ricoverato in coma al Giovanni XXIII di Bergamo. Illeso, invece, l'autista della vettura, un romeno di 40 anni residente a Romano di Lombardia.

Lo scontro è avvenuto attorno alle 18,30 in località laghetto Smeraldo, a poche centinaia di metri dal confine con Martinengo.

Secondo una prima ricostruzione, pare che il ciclista, in sella a una mountain bike, si stesse immettendo sull'ex strada consortile, che non è illuminata, provenendo da via delle Crocette, una stradina che porta verso la ex statale 498 Soncinese, chiusa al traffico da una sbarra ma accessibile a pedoni e velocipedi.

In quel momento, dalla rotatoria sulla provinciale in direzione di Martinengo, stava provenendo la Opel guidata dal romeno che, complice anche il buio pesto, pare non abbia visto l'albanese in bici. L'impatto è stato violentissimo e il ciclista è stato investito in pieno.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 23 gennaio

a.ceresoli

© riproduzione riservata