Venerdì 01 Febbraio 2013

Bersani a Bergamo l'11 febbraio
E Renzi arriverà mercoledì 13

Siglata la «pax» post primarie, il candidato premier del Pd Pier Luigi Bersani e il numero due Matteo Renzi faranno tappa a Bergamo. A distanza di un giorno, ma insieme contro la Lega. Lunedì 11 febbraio, infatti, è atteso il leader democratico, mercoledì 13 il sindaco di Firenze.

Già decisi ora e luogo dell'incontro con Bersani: alle 18,30 al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII. Mentre i dettagli per l'appuntamento con Renzi si stanno definendo in queste ore. Troppo importante la Lombardia per non fare un doppio passaggio qui, e cercare di allargare il consenso proprio grazie al contributo di Renzi in campagna elettorale. I sondaggi danno il centrodestra in rimonta e i big del centrosinistra sfoderano le loro armi, per giocarsi il tutto e per tutto anche a sostegno del candidato governatore Umberto Ambrosoli.

Bersani aveva annullato la sua tappa a Bergamo durante le primarie, questa volta invece non può permettersi il forfait nella terra del suo tesoriere Antonio Misiani e del segretario lombardo Maurizio Martina, ricandidato al Pirellone dopo aver rinunciato al posto sicuro alla Camera.

Renzi, invece, punta a replicare il successo della sua convention a Bergamo, tradotto poi in una media più alta di voti in Bergamasca che altrove. Questa volta «bottino» al servizio di una sfida comune: la vittoria del Pd contro la Lega e il Pdl.

«Il fatto che il leader nazionale della coalizione venga a Bergamo ci riempie d'orgoglio e ci mette di fronte alla responsabilità che il cambiamento del paese passa dal successo in questo territorio», spiegano i vertici provinciali del Pd. «La sfida è aperta», come ha detto Massimo D'Alema.

e.roncalli

© riproduzione riservata