Sabato 02 Febbraio 2013

Decolla il progetto Baslini:
un nuovo quartiere a Treviglio

Un ulteriore passo verso la riqualificazione dell'ex area chimica Baslini di Treviglio e la futura zona residenziale, commerciale e verde. La giunta comunale ha infatti approvato la variante urbanistica al Piano integrato d'intervento (Pii) adottato lo scorso 28 novembre e pubblicato all'albo pretorio fino al 4 gennaio, proprio per consentire agli interessati la presentazione delle eventuali osservazioni e agli uffici tecnici le necessarie contro deduzioni. Le osservazioni sono state avanzate da cittadini privati, ma anche da comitati per la tutela dell'ambiente e da rappresentanti di schieramenti politici: solo una non è stata esaminata, giunta sul tavolo dei tecnici oltre la scadenza.

Di fatto l'operazione ex Baslini ha preso una piega significativa generata appunto dall'approvazione del piano di recupero dell'ex comparto chimico posto nella zona ovest della città, cui seguirà tra due settimane la firma della convenzione tra Comune e Habita srl di Monza, proprietaria dell'area.

Un'attesa durata quasi sei anni quella della società monzese che il 6 agosto 2007 acquistò l'area e dopo i primi lavori di bonifica e abbattimento delle vecchia struttura aziendale presentò il progetto di variante, ora approvato.

Nulla cambia dal punto di vista progettuale rispetto a quanto avvenne al momento dell'adozione dello scorso mese di novembre. Degli 85 mila metri quadrati che formano l'area ex Baslini, 20.500 saranno occupati da comparto commerciale, 59.500 da edifici residenziali, per un totale di circa 800 appartamenti e potenziali 2.200 nuovi abitanti.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 2 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata