Domenica 10 Febbraio 2013

Cologno, piscina da rattoppare
Era stata aperta tre mesi fa

Ad appena tre mesi dall'inaugurazione, le piscine comunali di Cologno al Serio sono già da rattoppare. La struttura coperta del mega impianto natatorio, aperta lo scorso ottobre, è infatti rimasta chiusa al pubblico per tre settimane a causa del distacco di alcune piastrelle poste sul fondo della vasca principale: la piscina semiolimpionica da otto corsie.

Le piastrelle volanti sono state sostituite con un fondo provvisorio in pvc, nell'attesa di una manutenzione straordinaria da compiersi la prossima estate, con l'apertura della piscina esterna.

In Consiglio comunale è subito polemica, con il gruppo di minoranza «Progetto Cologno» che ha presentato un'interrogazione (sarà discussa nella prossima seduta) accusando il Comune di non aver vigilato adeguatamente, e ritenendo necessario un risarcimento dei danni da parte del gestore per interruzione di pubblico servizio.

«Da quello che mi hanno riferito – spiega il sindaco Claudio Sesani – il motivo del distacco è dovuto ad una partita di colla difettosa che non ha retto come avrebbe dovuto, oltre ad uno smottamento del terreno che non si poteva prevedere. Anche se il problema ha riguardato un solo lato della piscina, il gestore ha comunque dato la disponibilità, durante la stagione estiva, a sostituire tutte le piastrelle».

Ma la minoranza non è intenzionata a lasciar correre, evidenziando come non sia la prima volta che si verificano problemi di questo tipo nella realizzazione delle opere pubbliche.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 10 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata