Lunedì 11 Febbraio 2013

Famiglie, raffica di aumenti
1.500 euro in più nel 2013

Il nuovo anno nasce sotto il segno degli aumenti. La lista dei rincari 2013 è infatti molto lunga, e metterà ulteriormente in crisi le già disastrate casse di moltissime famiglie italiane. Secondo una stima delle associazioni di consumatori, la spesa aggiuntiva dovuta ad aumenti tariffari, nuove tasse, incremento dell'Iva e via discorrendo, sarà pari per ogni famiglia a circa 1.500 euro.

Oltre al capitolo più oneroso riguardante il carrello della spesa (per il quale Adusbef e Federconsumatori stimano un aumento medio per famiglia di 300 euro), c'è di tutto: gas e acqua, pedaggi autostradali, canone Rai, Rc auto, poste, multe stradali.

Inoltre, nuove tasse sui rifiuti (con l'introduzione della Tares, che riguarda però anche altri servizi), e su risparmi e investimenti. Senza dimenticare che dal prossimo luglio l'Iva salirà dal 21 al 22%, con pesanti ricadute su molti prezzi, da quelli per i servizi professionali a quelli riguardanti i carburanti.

Insomma, se il 2012 è stato per la stragrande maggioranza delle famiglie un anno all'insegna del risparmiare il più possibile, il 2013 si presenta come quello del si salvi chi può.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo dell'11 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata