Domenica 17 Febbraio 2013

«Riesumazione, ho saputo dalla tv»
La moglie del defunto non sapeva nulla

«Ho saputo dalla tv che vogliono riesumare mio marito...». Era esterrefatta la moglie di Giuseppe Guerinoni, quando ieri mattina ha telefonato al suo avvocato, Roberta Ribon. La vedova ha appreso dai media che gli inquirenti intendono procedere, nei prossimi giorni, all'estumulazione del feretro di suo marito, morto nel 1999 e sepolto nel cimitero di Gorno, ritenuto il presunto padre biologico dell'uomo che ha lasciato tracce di sangue sugli indumenti di Yara.

«La mia assistita - spiega il legale - è stata informata dai mezzi di comunicazione: se la notizia della riesumazione è vera (e al momento la vedova non ha ricevuto comunicazioni) credo che non ci sia altro commento da fare, sono allibita».

Gli eredi Guerinoni hanno deciso di affidarsi ad un avvocato, in particolare, a causa dell'assedio mediatico a cui sono stati sottoposti. Non si sa se gli inquirenti abbiano avvertito della riesumazione almeno uno dei figli di Guerinoni - che abita fuori provincia - e non si può dunque escludere che questi, forse per delicatezza nei confronti dell'anziana madre, volesse attendere il momento giusto per comunicarle la delicata notizia.

Ma quel che è certo è che la vedova, la figlia e il legale, fino a ieri non sapevano nulla: «Già domani - annuncia l'avvocato Ribon - mi recherò dagli inquirenti per cercare di ottenere conferme e spiegazioni, per capire se si tratta solo di indiscrezioni giornalistiche oppure se la notizia è fondata. Se nessuno della famiglia fosse stato avvertito - osserva - la situazione si commenterebbe da sola».

Leggi di più su L'Eco di domenica 17 febbraio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata