Lunedì 25 Febbraio 2013

Elezioni, si vota fino alle ore 15
Poi lo scrutinio per le politiche

Ancora poche ore e poi inizieranno lo scrutinio per le elezioni politiche 2013. I seggi sono stati riaperti alle 7 e saranno chiusi alle 15 quando inizieranno le operazioni di sposglio per le schede di Camera e Senato. Domani tocca invece alle regionali

AFFLUENZA
Anche il dato aggiornato alle 22 di domenica dice che l'affluenza alle urne in Bergamasca ha due facce: per le Regionali ha votato il 59,19% degli aventi diritto, il 7,3% in più delle passate elezioni. Il voto della Camera fa invece registrare un calo marcato: 61,56% quest'anno contro il precedente 72,98%. La differenza, in questo caso in negativo, è dell'11,5%.

La spiegazione dell'aumento di votanti per le Regionali va probabilmente cercata nella particolare disaffezione che i bergamaschi avevano dimostrato in occasione della precedente tornata elettorale che aveva riconfermato Formigoni alla guida del Pirellone.

Pesante invece il calo dei votanti alle Politiche: potrebbero aver pesato le avverse condizioni atmosferiche, ma il rischio di un forte astensionismo era presente nell'aria. Bisognerà arrendere le 15 di lunedì per tirare le somme.

Prime elezioni d'inverno della storia repubblicana
Le prime elezioni d'inverno della storia della Repubblica, a Bergamo ma non solo, saranno ricordate soprattutto per la neve che ha accompagnato le operazioni di voto. Tutto si sta svolgendo regolarmente, ma non sono mancati gli scivoloni lungo le strade che portano ai seggi.

In difficoltà sono apparsi soprattutto gli anziani, spesso accompagnati ai seggi da figli o nipoti per evitare rischi. Per il momento non sono segnalati episodi gravi, anche se le cadute sono state numerose, sia in città che in provincia.

Affluenza alle 19
Per le Regionali alle 19 aveva votato il 52,98% degli aventi diritto, il 12% in più delle passate elezioni. Il voto della Camera fa invece registrare un calo marcato: 55,20% quest'anno contro il precedente 61,33%, quindi con 6 punti percentuali in meno.



L'affluenza alle 12 di domenica
I bergamaschi andati ai seggi entro le 12 sono stati meno del passato. Nei 244 Comuni del nostro territorio alle 12 aveva votato il 19.91 per cento, contro il 22.30% dele elezioni precedenti.

Tra i Comuni che sono per il momento più ligi, Oltressenda con il 24.11% di affluenza, Bergamo (23.03%), Brusaporto (23.39%), Seriate (22.12%). Da segnalare l'affluenza del 22.07% a Dalmine e quella del 21.95% di Treviglio. Medaglia nera per Azzone, con alle 12 solo il 5,43% di affluenza, Foppolo (6.21%) e Valsecca (7.39%).

In Italia
Aperti regolarmente tutti i seggi a livello nazionale per le elezioni per il rinnovo del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. Oltre alla Lombardia, anche nelle regioni Lazio e Molise si voterà per il rinnovo dei consiglio regionali e l'elezione del presidente della Regione.

Gli elettori sul territorio nazionale, sono, per la Camera dei Deputati, 47.011.309, di cui 22.569.269 maschi e 24.442.040 femmine, per il Senato della Repubblica 43.071.494, di cui 20.547.324 maschi e 22.524.170 femmine, che eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. Le sezioni saranno 61.597.

Gli elettori della circoscrizione estero sono per la Camera dei Deputati 3.438.670 e per il Senato della Repubblica 3.103.887 che eleggeranno 12 deputati e 6 senatori. Le elezioni nelle 3 Regioni interesseranno complessivamente 12.838.939 elettori.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata