Venerdì 01 Marzo 2013

Fiamme in salotto: intossicata
mentre tenta di spegnerle

Momenti di paura giovedì a Treviglio per una pensionata di 74 anni che, nel tentativo di spegnere le fiamme divampate nella sala di casa, ha inalato il fumo acre, rimanendo leggermente intossicata. Sono stati i vigili del fuoco a dissuaderla dal rimanere dentro il suo appartamento dove, a modo suo, stava cercando di domare il fuoco.

La donna è stata precauzionalmente trasportata con l'autoambulanza all'ospedale di Treviglio e, dopo le cure, dimessa già nel tardo pomeriggio. È accaduto alle 11,30 nell'appartamento posto al primo piano di una stabile di via Garzonieri, al civico 6.

Qui Elvira Comotti abita da sola: a quell'ora se ne stava in sala, seduta sulla sua poltrona. L'incendio sarebbe stato innescato da un mozzicone di sigaretta e, quindi, da un attimo di disattenzione della donna. Sta di fatto che la pensionata di colpo si è trovata il fumo in casa e le fiamme che stavano bruciando i tendoni della finestra, ma anche il tappeto e il resto della mobilia.
La donna ha tentato di arrangiarsi da sola per spegnere le fiamme, prendendo dei secchi d'acqua per domarle, senza però riuscire nell'intento. A quel punto è uscita dall'appartamento e ha lanciato l'allarme alla cognata, che a sua volta ha chiamato il 115.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 1° marzo

r.clemente

© riproduzione riservata