Martedì 19 Marzo 2013

Oggi si svela la Giunta regionale
Terzi ok, ci sono due ballottaggi

Adesso è ufficiale, Roberto Maroni è il nuovo presidente della Regione Lombardia. La Corte d'Appello di Milano l'ha proclamato lunedì mattina e a Palazzo Lombardia si è svolta una simbolica cerimonia con il passaggio delle consegne tra Roberto Formigoni e il segretario federale della Lega Nord.

Maroni non ha perso tempo e ha sottolineato che già martedì 19 marzo insedierà la nuova Giunta, che sarà composta da «14 assessori, 7 uomini e 7 donne, come promesso in campagna elettorale». Il vice dell'ex ministro sarà il coordinatore regionale del Pdl, Mario Mantovani, che diventerà anche assessore alla Salute.

Con l'uscita di scena della giornalista Paola Ferrari, poi, entrerà in giunta Paola Bulbarelli, giornalista ed ex presidente dell'Aler di Mantova, probabilmente come assessore alla Moda e al Design. La possibile nomina della conduttrice della Domenica Sportiva ad assessore alla Cultura, infatti, aveva creato più di un mal di pancia nel Pdl.

Al direttore generale dell'Asl di Monza, Cristina Cantù, andrà quasi sicuramente il Welfare mentre entrerà in Giunta anche la bergamasca Claudia Terzi (sindaco di Dalmine), a cui andrà l'assessorato all'Ambiente. Francesca Brianza (assessore provinciale di Varese) è in ballottagio con Dario Galli (presidente della provincia di Varese) per un posto da assessore, ma dovrebbe essere favorita proprio perché con la sua nomina verrebbe garantita la parità di genere all'interno dell'esecutivo regionale. Possibile la nomina ad assessore di Silvia Schiavi, mentre è meno probabile l'ingresso in squadra di Simona Bordonali (presidente del Consiglio comunale di Brescia), visto che ci sono già altri due assessori bresciani.

Leggi di più su L'Eco di martedì 19 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata