Domenica 31 Marzo 2013

Pasquetta: supermarket aperti
A caccia del rilancio dei consumi

Porte eccezionalmente aperte negli iper e supermercati bergamaschi in occasione delle feste pasquali. I consumi in caduta libera spingono la grande distribuzione ad approfittare di ogni occasione per far ripartire le vendite, ma non è questo il solo elemento che spinge i commercianti a lavorare anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta.

«Si tratta di una scelta fatta in piena libertà, da quando orari e giorni di apertura sono stati liberalizzati, - spiega Oscar Fusini, vicedirettore di Ascom - ma ci pare di poter dire che quest'anno sulle aperture festive incide, oltre all'esigenza di recuperare vendite al di sotto delle previsioni nella prima parte dell'anno, la consapevolezza che molta gente è rimasta a casa per le feste».

Così, da una veloce indagine, risulta che domani, lunedì dell'Angelo, sarà possibile fare acquisti all'Oriocenter (dalle 9 alle 21) - l'anno scorso fu l'unico a rimanere aperto e richiamò una gran folla - all'Iper Alle Valli di Seriate (9-20), all'Esselunga di via Corridoni a Bergamo (9-14) e a quella di Stezzano (9-20), al centro commerciale Le Acciaierie di Cortenuova (9-20,30), all'Auchan di Curno (9-20) e di Antegnate (9-21) e all'Iper di Brembate (9-20).

Oggi, invece, saracinesche abbassate per la gran parte dei negozi, ad eccezione degli esercizi commerciali di Città Alta, delle località turistiche di laghi e montagna, e di alcuni punti vendita di Città Bassa che hanno optato per l'apertura straordinaria di Pasqua, rimanendo chiusi a Pasquetta (è il caso del supermercato Carrefour di Valtesse, aperto oggi dalle 9 alle 13, e del Conad di via Garibaldi, aperto dalle 9 alle 12,30).

Leggi di più su L'Eco di domenica 31 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata