Martedì 09 Aprile 2013

Che tristezza questo tempo...
Ma da mercoledì forse la primavera

Le schiarite di domenica erano solo passeggere, ne abbiamo avuto conferma lunedì, quando l'ennesima perturbazione atlantica ha nuovamente riempito di nubi tutto il Nord Italia. Un tempo che sta intristendo tutti, alla ricerca di una boccata di primavera e di temperature più miti.

Anche lunedì, pur con diverse ore di pioggia o pioviggine continua, si sono superati i 10 mm nel pluviometro soltanto sulle colline dell'Oltrepo, mentre la pianura bergamasca e le Orobie hanno raggiunto solo localmente i 5 mm. Nonostante l'affluenza sud-occidentale delle correnti, il freschetto che ancora staziona sulla pianura padana ha permesso anche lunedì qualche dito di neve fin verso i 1000 m, e la cosa fa un po' sorridere, se si pensa che in certi anni recenti gli riusciva difficile fare neve a mezza montagna anche in pieno inverno.

Dal punto di vista meteorologico, manca poco alla metà anagrafica della primavera, che potrebbe iniziare a proporsi meglio a partire dal prossimo weekend, con più sole e temperature in rialzo. Ancora per martedì poche schiarite e qualche nuovo rovescio pomeridiano, con tempo incerto e più asciutto mercoledì, forse di nuovo piovoso giovedì. Ma i metereologi ci garantiscono: questo «nuovo autunno» sta per finire, fra qualche giorno ne usciamo. Speriamo...

fa.tinaglia

© riproduzione riservata