Sabato 13 Aprile 2013

Il treno travolge 38 pecore
Erano con un pastore di Schilpario

Un gregge di pecore, di proprietà di Roberto Morandi, 40 anni, pastore originario di Schilpario, è stato investito venerdì mattina da un treno a Parona Lomellina, alle porte di Vigevano, in provincia di Pavia.

Trentotto le pecore morte su circa 200 capi che il pastore stava conducendo nelle campagne del Pavese. L'incidente è accaduto verso le 8,40.

Secondo quanto è stato possibile sapere, Morandi era da alcuni giorni nella zona di via Longorio, a Vigevano. Ieri mattina si era messo in marcia per raggiungere la strada statale 494 e da qui altri campi della zona di Vigevano.
Proprio in quest'area doveva attraversare i binari della ferrovia.

L'incidente è avvenuto nei pressi del casello 10, dopo l'ultimo cavalcavia che collega corso Torino a Vigevano con la strada statale. Col rumore del treno alcuni animali si sono spaventati e, anziché allontanarsi dai binari, sono rimasti fermi, impauriti anche dallo spostamento d'aria.

Il treno, che giungeva a una velocità di circa 130 chilometri all'ora, non è riuscito a fermarsi in tempo.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 13 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata