Lunedì 15 Aprile 2013

«Due ruote» e incidenti stradali
Il 12% dei morti viaggiava in bici

Una percentuale importante su cui il Rotary Club Dalmine Centenario, nell'ambito del service sulla sicurezza stradale, rifletterà durante un convegno il 10 maggio: il 12% dei morti sulle strade a Bergamo viaggiava in bicicletta. A livello nazionale, il dato è più alto di due punti percentuali.

Si parlerà di questi numeri e dei problemi legati alla sicurezza dei ciclisti venerdì 10 maggio dalle 9.45 nella sala Tremaglia di Palazzo Frizzoni. Titolo del convegno: «Bici e sicurezza: questo matrimonio s'ha da fare».

«Quest'anno è stata scelta la bicicletta come mezzo di trasporto su cui ficalizzarci perché siamo di fronte a una svolta che solo vent'anni fa sembrava impossibile - fanno sapere gli organizzatori delle iniziative -: la gente, vuoi per la crisi vuoi per altre ragioni, sta scendendo da auto e moto per inforcare la bici. E la bicicletta oggi non è più un mezzo di svago oppure il mezzo di lavoro (per i professionisti), ma è tornata a essere un mezzo di trasporto a tutti gli effetti e come tale va considerato».

Nel corso del convegno verranno affrontati da esperti e tecnici i vari aspetti del «pianeta bici»: dallo sport (la sicurezza negli allenamenti e la convivenza dei corridori col traffico) al cicloturismo, dalle piste ciclabili all'utilizzo quotidiano per andare a scuola o al lavoro, dalle dotazioni di sicurezza all'introduzione del casco obbligatorio, dalla identificabilità della bici all'assicurazione.

Tra i relatori ci saranno il comandante della polizia stradale di Bergamo Mirella Pontiggia, il sindaco di Bergamo Franco Tentorio, la presidente dell'Aribi Claudia Ratti, l'ingegner Renato Stilliti della Provincia di Bergamo e il direttore de L'Eco di Bergamo Giorgio Gandola. Interverrà inoltre Marco Milanesi governatore del Distretto 2040 del Rotary.

Al termine del convegno ci sarà la premiazione del vincitore del 2° Concorso sicurezza stradale organizzato sempre dal RC Dalmine Centenario al liceo artistico statale «Giacomo e Pio Manzù» di Bergamo e contemporaneamente la polizia stradale allestirà un gazebo con il simulatore di guida delle moto ai giardini accanto al Donizetti (Piazza Cavour Laghetto dei cigni).

Il convegno è uno degli appuntamenti del Rotary Club Dalmine Centenario in collaborazione con la polizia stradale, il Comune di Bergamo, la polizia locale di Bergamo e l'Aribi. Ecco gli altri:

- Mercoledì 17 aprile: proiezione del film «Young Europe» al cinema Conca Verde di Bergamo nell'ambito del progetto Icarus della polizia stradale.
- Domenica 5 maggio: biciclettata Brusaporto-Bergamo-Astino in collaborazione con l'Aribi.
- Domenica 12 maggio: 1° Trofeo R.C. Dalmine Centenario – Alfa Romeo. Raduno di autovetture storiche (1910-1992) con partenza e arrivo a Bergamo davanti al Teatro Donizetti (vedi volantino allegato). Nella stessa giornata dalle 10 alle 16 a cura dell'Aribi al Laghetto dei Cigni di Piazza Cavour sarà allestito un percorso ciclistico per bambini.

Infine, da segnalare, la donazione da parte del Rotary di un simulatore di guida per moto alla polizia locale: il simulatore è stato acquistato grazie al contributo del Rotary Club Dalmine Centenario promotore dell'iniziativa insieme al al Rotary Club Bergamo (presieduto da Roberto Sestini) alla quale hanno aderito il Rotary Club Bergamo Ovest (presieduto da Cristina Moro) e l'Interact Bergamo (presieduto da Riccardo Gamba).

fa.tinaglia

© riproduzione riservata