Mercoledì 17 Aprile 2013

Simone Moro è sull'Everest
Ascolta l'audio dal campo base

Dopo l'elicottero e l'impresa dei soccorsi in alta montagna Simone Moro punta a una nuova impresa sull'Everest, impresa che però non ha ancora svelato. Quello che è certo è che l'alpinista bergamasco è sulle pendici dell'Himalaya con l'obiettivo di acclimatarsi.

L'ultimo aggiornamento è arrivato - grazie al mensile «Orobie» - dal Campo 2 dell'Everest (ascolta l'audio) dove Moro si trova con il compagno di spedizione Ueli Steck. 

Mercoledì mattina Simone e Ueli sono saliti oltre quota settemila per definire i dettagli della loro impresa. I due si sono diretti verso la spalla sulla cresta Ovest, ma hanno dovuto reintrare a causa delle nuvole.

La parete Sud-Ovest, ha raccontato Moro dal telefono satellitare è asciutta, quella Ovest sembra in condizioni migliori. «Stiamo andando veloci - ha detto - ma l'acclimatamento non è completo: ci vorranno 20-25 giorni. Domani o dopodomani torneremo al campo base».

Al Campo 2 intanto sono arrivati anche Denis Urubko - accanto a Moro in molte invernali - e Alexey Bolotov. Per loro l'obiettivo è di aprire una nuova via sulla parete Sud-Ovest dell'Everest.

r.clemente

© riproduzione riservata