Venerdì 19 Aprile 2013

Il lago d'Iseo tinto di rosso
La Regione: facciamo chiarezza

Dopo i rilievi effettuati dall'Arpa Lombardia, che hanno permesso di accertare che la patina visibile sulle acque del lago d'Iseo non è causata da alghe, l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile chiede chiarezza.

"Come ci ha spiegato Arpa, non risulta nulla di anomalo rispetto alle analisi condotte - spiega -. È però esclusa anche la presenza di alghe. Sono previste ulteriori azioni ispettive sugli scarichi privati e pubblici, mentre lunedì ci saranno ulteriori approfondimenti in acqua".

"Evitiamo allarmismi, che non aiutano a capire cosa sta succedendo - prosegue l'assessore - ma è necessario stare all'erta, intervenendo tempestivamente per garantire il funzionamento degli strumenti di monitoraggio. Certo è che, se non si tratta di un problema legato alle alghe, come ipotizzato inizialmente da qualcuno, voglio vederci chiaro".

"Proprio per questo ho chiesto ad Arpa di tenerci costantemente informati sui risultati delle analisi, in modo da poter intervenire in maniera opportuna e senza ritardi".

r.clemente

© riproduzione riservata