Sabato 20 Aprile 2013

«Vado a fare una rapina»
Arrestato 66enne con 2 pugnali

Poteva essere un tentativo di rapina, o magari solo una bravata. Non è però da tutti presentarsi in banca con due pugnali in tasca, e così l'uomo protagonista della vicenda è finito nel carcere di via Gleno a Bergamo con l'accusa di tentata rapina in una banca di Romano.

Addosso all'arrestato, 66 anni, sono infatti stati trovati due pugnali, di cui uno con la lama lunga una trentina di centimetri. È stato il pronto intervento della polizia locale a stroncare sul nascere una situazione che poteva diventare pericolosa.

Tutto è iniziato giovedì, quando un residente si è precipitato negli uffici della polizia locale di piazza 24 Maggio, a Romano, raccontando concitato che una persona di sua conoscenza gli aveva detto poco prima che stava andando in banca a fare una rapina.

«L'uomo era molto agitato», ricordano al comando della polizia locale. La persona ha poi fornito anche alcuni riferimenti e indicazioni che hanno fatto pensare a tutto fuorché a uno scherzo, dando anche alcune notizie utili per consentire agli agenti di individuare la banca che poteva divenire lo scenario del possibile colpo.

Gli agenti non hanno preso sottogamba la comunicazione ricevuta e sono entrati subito in azione.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 20 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata