Mercoledì 24 Aprile 2013

Clima interno al «Papa Giovanni»
Anche l'ospedale farà un'indagine

Un'indagine sul «clima interno» all'ospedale Papa Giovanni XXIII verrà condotta entro l'anno anche su iniziativa della direzione generale dell'azienda ospedaliera, utilizzando una società specializzata che seguirà criteri scientifici.

È questa la risposta dell'azienda ospedaliera cittadina al questionario che le Rsu del Papa Giovanni hanno distribuito tra il personale in servizio - ai vari livelli - all'interno della struttura ospedaliera questionario che ha messo in luce - stando alle risposte - una serie di criticità, non senza ledere, osserva l'ospedale, l'immagine dell'ospedale stesso.

«L'attuale direzione - si legge in un comunicato stampa diffuso dall'ospedale - ha sempre condotto cordiali relazioni sindacali con i rappresentanti dei lavoratori, come attesta la firma dal gennaio 2011 ad oggi di 29 accordi con il comparto e la dirigenza. A tale confronto, giova sottolinearlo, partecipano anche rappresentanti del Nursind».

«Negli episodi che hanno portato alla citazione, si esula dalla libertà di espressione e si insinua un dubbio "a prescindere", ledendo l'immagine dell'azienda per cui Carrara stesso lavora, avvantaggiando di fatto altre strutture».

«Ci si chiede infine se il Nursind assumerà iniziative analoghe al questionario sul Papa Giovanni XXIII anche in altre realtà sanitarie della provincia. Le segnalazioni e le critiche costruttive dei lavoratori sono infatti non solo legittime, ma utili a migliorare. In quest'ottica l'azienda ha programmato entro quest'anno un'indagine di clima interno che verrà condotta con criteri scientifici da una società specializzata».

a.ceresoli

© riproduzione riservata