Venerdì 26 Aprile 2013

Furto al bar Fulvio di via Maffeis
Un artigiano e una donna nei guai

Un artigiano 43enne di Treviglio e una sua conoscente di 34, senza fissa dimora, sono stati arrestati dai carabinieri di Bergamo dopo un colpo in un bar di via Clara Maffei, in città. Un furto da 20 euro più un computer portatile.

I due, giovedì sera, avevano forzato la porta posteriore del bar «Fulvio» usando una tenaglia, ma hanno fatto scattare l'allarme e mentre si allontanavano col bottino sono incappati nelle forze dell'ordine che li hanno fermati scoprendo che la 34enne aveva con sé la tenaglia e il computer portatile.

In direttissima l'artigiano ha raccontato di non sapere cosa la donna stesse facendo, mentre la 34enne ha ammesso: «Ho fatto tutto io». Arresti convalidati con custodia in carcere per lei e obbligo di firma per lui.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata