Venerdì 03 Maggio 2013

Rogno, furto a una pensionata
Anche i numeri vincenti del Lotto

«È vero, credetemi è accaduto» cantava una volta Domenico Modugno, come cantano in questi anni i Negramaro. La storia di una signora di Rogno ha proprio dell'incredibile, eppure è proprio accaduta. Martedì mattina la pensionata esce di casa per andare a fare la spesa e con la voglia di puntare un ambo secco al gioco del lotto, il 29 e il 69, sulla ruota nazionale.

Quando torna a casa, lascia aperto il cancellino del cortile e, come al solito, tranquilla e beata, dopo aver posato la spesa e il portafoglio con lo scontrino della giocata all'ingresso dell'abitazione, scende in giardino per curare i suoi fiori e godersi i pochi raggi di sole di questi giorni.

«A un certo punto - racconta più divertita che spaventata la signora - vedo uno, un signore biondo che parlava il nostro dialetto, che mi si avvicina in cortile, mi fa un sacco di complimenti, mi chiede come sta mio figlio e mi racconta tante altre chiacchiere...».

Quando torna in casa però la signora capisce subito tutto: quel malvivente, prima o dopo averla abbindolata con tante belle chiacchiere, se l'è filata col suo portafoglio, dove c'erano giusto 70 euro. «Però il 29 e il 69 martedì sera sono usciti per davvero - racconta ancora la signora di Rogno -, avevo vinto 250 euro! Ma come faccio io adesso?».

Leggi di più su L'Eco di venerdì 3 maggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata