Martedì 07 Maggio 2013

Parco dello Sport e vecchio stadio
«Il Comune attende il progetto»

«La proposta dell'ing. Cividini sul Parco dello Sport? Mancano sia il progetto preliminare, sia il business plan. Restyling del vecchio stadio? Non capiamo perché Bruni debba essere polemico ed aggressivo». È la replica di Amministrazione e sindaco.

L'Amministrazione comunale di Bergamo replica a Cividini
«Leggiamo  con un po' di rammaricata sorpresa l'intervista dell'ing. Cividini sul «Parco dello Sport». L'Amministrazione comunale ha più volte ribadito in via di principio il suo interesse alla realizzazione dell'opera, purché essa rispetti le esigenze di mobilità, di verde pubblico, di impianti sportivi a partire dal palazzetto multifunzionale, di opere e servizi per il quartiere di Grumello del Piano, di volumetrie ragionevoli.

Non è però in grado al momento di dare alcuna risposta all'ing. Cividini, pur confermando la disponibilità al confronto su ogni punto. Ciò perché mancano del tutto sia il progetto preliminare, sia il business plan (cioè i costi e i ricavi globali dell'iniziativa). Li attendiamo, sperando che finalmente ci vengano forniti».

Il sindaco Franco Tentorio replica a Roberto Bruni
«Mi appare ancora una volta inspiegabile come il consigliere Bruni nel sostenere le sue tesi – peraltro molto discutibili – debba essere polemico ed aggressivo.

L'Amministrazione comunale in carica ha sempre auspicato che Atalanta e proprietari delle aree realizzassero il parco dello sport a Grumello del Piano. Dopo che l'Atalanta ha rinunciato al progetto, l'Amministrazione comunale ha più volte dichiarato che era doverosamente disponibile ad esaminare proposte alternative, compresa la ristrutturazione del vecchio stadio.

Ma a tutt'oggi nessuna proposta è stata avanzata, nessun progetto è stato presentato.Frattanto, Comune e Atalanta hanno realizzato due importanti interventi:
-     il primo è la “messa in sicurezza” dello stadio che per la prima volta dopo tanti anni può ospitare 26mila spettatori in condizioni di assenza di pericolo;
-    il secondo è la creazione della ztl durante lo svolgimento delle partite, con un servizio di autobus che alleggerisce enormemente il traffico e i problemi della sosta.

Sono rilevanti obiettivi che rendono l'attuale stadio oggi pienamente idoneo alla sua attività. Rispetto al nulla assoluto dei cinque anni dell'Amministrazione Bruni, sono punti davvero concreti».

r.clemente

© riproduzione riservata