Martedì 21 Maggio 2013

Arriva in Giro nella Bassa
Scatta l'operazione asfalto

L'asfaltatura notturna non entrerà nelle grandi narrazioni di questa corsa in rosa anche un po' bergamasca, né in qualche canto epico di banditi e campioni con un'unica passione per la bicicletta. Di sicuro però aiuterà a rendere più «liscia», letteralmente, la tappa del Giro d'Italia in arrivo mercoledì nelle strade della Bassa.

La Provincia ha infatti dato il via alla fresatura e riasfaltatura di alcuni dei tratti più ammalorati della ex statale 11, tra Caravaggio e Antegnate. Pure di qui (ma non solo) passerà l'attesa corsa ciclistica. Gli infaticabili pedalatori troveranno quindi un tracciato almeno in parte rimesso in sesto di fresco.

Il rischio però che trovassero sulla loro strada qualche avvallamento o buca c'è stato però fino all'ultimo momento. Ovviamente a causa del maltempo dei giorni scorsi che ha rallentato, se non in alcuni momenti bloccato, i lavori di asfaltatura conclusisi in extremis nelle notte fra domenica 19 e lunedì 20 maggio.

La scelta di rifar gli asfalti della ex statale 11 tra Caravaggio e Antegnate, spiegano da Via Tasso, non è legata tanto all'arrivo del Giro, quanto a un deterioramento che iniziava ad avere conseguenze pesanti: in una sola giornata («una domenica di fine aprile», ricorda il dirigente del settore Viabilità, Renato Stilliti) dalla sola Antegnate sono approdate in Provincia, per quel tratto, una decina di richieste di risarcimenti per copertoni o cerchioni messi a dura prova dalle condizioni del fondo. Inevitabile correre ai ripari.

Leggi di più su L'Eco di martedì 21 maggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata