Martedì 11 Giugno 2013

Riuniti, anche i parcheggi deserti
Palafrizzoni ora toglie i parcometri

Via strisce blu e parcometri. Manca solo l'ordinanza del Comune, poi l'Atb entrerà in azione per ripristinare la sosta libera nell'area attorno ai vecchi Riuniti, nelle vie che un tempo erano prese d'assalto da chi doveva recarsi in ospedale e oggi sono desolatamente vuote.

Basta un rapido giro per rendersi conto che la musica è profondamente cambiata da quando l'ospedale, con il relativo indotto, ha lasciato Largo Barozzi e si è trasferito alla Trucca. È il deserto nelle vie che un tempo pullulavano di auto e di posteggiatori abusivi che in blocco da gennaio si sono spostati al Papa Giovanni XXIII.

Le strisce blu non servono più «in quanto è venuto meno il principale motivo di traffico e di richiesta di parcheggio, rendendo così inutile adottare forti misure atte a garantire una rapida rotazione della sosta» scrivono i tecnici comunali. Ergo: Palafrizzoni è corso ai ripari, togliendo parcometri e sosta a pagamento.

La delibera è già stata licenziata dalla Giunta. Le strisce bianche (libere) torneranno nelle vie Statuto, Riva di Villasanta e Grataroli. «Stiamo aspettando l'ordinanza, poi interverremo» spiegano dall'Atb. Questione ormai di giorni, a quanto pare. «Le strisce blu non erano più necessarie - aggiunge il vicesindaco e assessore alla Viabilità Gianfranco Ceci -. Con l'obiettivo di soddisfare le esigenze dei residenti e agevolare l'accesso alle attività commerciali che sono rimaste».

Si va quindi dalla soppressione di tutte le strisce blu intorno alle piscine all'eliminazione del senso unico tra via Statuto e l'ospedale per rendere più facile l'accesso al centro mentre è già stato eliminato il senso unico di via XXIV Maggio. Verrà ripristinata poi la vecchia linea 2, prolungando il percorso fino al nuovo ospedale.

Leggi di più su L'Eco di martedì 11 giugno

m.sanfilippo

© riproduzione riservata