Mercoledì 12 Giugno 2013

«Caos fuori dal BuganFarina»
I residenti chiedono più controlli

Dopo il caso del Loft, chiuso per i troppi decibel non più sopportati dai residenti, arriva quello del BuganFarina, un panificio di via San Bernardino aperto fino alle prime ore del mattino per offrire croissant caldi ai frequentatori delle discoteche e dei locali notturni della città.

Un lettore ha scritto a «L'Eco» per segnalare «gli schiamazzi provocati dai clienti del BuganFarina alle prime luci dell'alba di ogni sabato e domenica, che provocano notevoli disagi. Sabato scorso alle 4 e mezza del mattino sono stato svegliato dagli schiamazzi di ragazzi ubriachi tornati dalla discoteca, fermati al locale per fare colazione. Peccato che per questi incivili fare colazione significa parcheggiare in mezzo alla strada, orinare in giro e urlare senza tanti problemi svegliando con i loro comportamenti decine e decine di cittadini».

La situazione è stata denunciata al Comune e alle varie Istituzioni locali. La Polizia locale presidia fino all'una di notte, la Polizia di Stato non può fare molto se non sgomberare la zona.

Il titolare del locale dice di aver messo in atto tutte le azioni possibili per limitare i disagi ai residenti: «Abbiamo una o due persone di controllo della zona, che non fanno parcheggiare in maniera balorda - spiega Mauro Innocentini titolare del Buganfarina -. I nostri clienti non sono di certo ubriachi molesti che fanno le risse. Per quanto riguarda la pulizia, ogni sera puliamo davanti al bar e anche nelle viette vicine».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo domani in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata