Martedì 17 Febbraio 2009

A Carnevale il Consorzio dei Colli
vieta il lancio delle uova

Carnevale in sicurezza. È questo l'obiettivo del Consorzio di polizia intercomunale dei Colli che ha emesso un’ordinanza che vieta il lancio delle uova e di tutti quegli oggetti che possono rappresentare un pericolo per l’incolumità dei cittadini durante i festeggiamenti di questi giorni. Le disposizioni sono entrate in vigore dal 17 febbraio e lo saranno fino al 24 febbraio: sono valide nei territori comunali consorziati di Albano Sant’Alessandro, Brusaporto, Cenate Sotto, Cenate Sopra, Gorlago, San Paolo d’Argon e Torre de’ Roveri.

L'ordinanza del Consorzio dei Colli è stata emessa con lo scopo di «impedire, durante il periodo carnevalizio, che si creino situazioni di tensione e turbativa dell'ordine pubblico», si recita nell'introduzione. «È vietato il lancio di uova - si legge poi nell'atto, disposto dal comandante del Consorzio dei Colli, Enzo Fiocchi - e di qualsiasi oggetto che possa costituire pericolo per l'incolumità dei cittadini e nel contempo è vietato l'imbrattamento del suolo pubblico con schiume di qualsiasi genere». Ogni infrazione sarà punita con una sanzione amministrativa fino a 240 euro.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata