Giovedì 26 Febbraio 2009

Azione Universitaria:
«Raffreddare i toni»

«Torniamo tra gli studenti ristabilendo un clima di serenità»: lo sostiene Luca Capoferri, presidente provinciale di Azione Universitaria, in un comunicato in cui sostiene che «Azione Universitaria si dissocia pienamente da chiunque tenti di strumentalizzare l’aggressione che nei giorni scorsi ha colpito alcuni nostri ragazzi. Lasciamo fuori gli studenti universitari da quello che è stato un gravissimo episodio, ma che nulla c’entra con le imminenti elezioni».

«In tanti anni di passate campagne elettorali universitarie c’è sempre stato un clima sereno e amichevole con tutti i rappresentanti delle liste appartenenti alle diverse aree politiche. Azione Universitaria tiene, inoltre, a sottolineare che non ha mai espresso proprie considerazioni in merito ai candidati delle altre liste, se non in presenza di irregolarità, e ritiene pertanto che sia competenza dell’Università di Bergamo vigilare sulla regolarità delle candidature e sul corretto svolgimento delle elezioni. Invita tutti, quindi, a raffreddare gli animi e a far prevalere calma e responsabilità. Si usino meno le pagine del web (chiunque può scrivere anche a nostra insaputa, esprimendo pareri personali che non coincidono col pensiero di Azione Universitaria) e si portino invece idee e valori tra gli studenti universitari nelle diverse sedi accademiche, come sempre è stato fatto e sempre ci ha premiato».

a.ceresoli

© riproduzione riservata