Lunedì 18 Maggio 2009

Festa della Polizia, l'elenco dei premiati

Il questore Rotondi e il prefetto Camillo Andreana hanno poi consegnato i riconoscimenti ai poliziotti maggiormente distintisi in operazioni conto la criminalità.
Encomio per l’ispettore capo Giuseppe Calamita, attualmente in forza al commissariato di Treviglio, per aver contribuito all’arresto di 31 malviventi – avvenuto a Crotone – appartenenti a un’organizzazione internazionale responsabile di numerosi sbarchi clandestini sul territorio nazionale.
Encomio anche per l’agente scelto Salvatore Scippa, della polizia stradale di Treviglio, per un’operazione di soccorso in favore di alcune persone rimaste intrappolate all’interno di un ospedale a seguito di un incendio, a Manfredonia nel 2008.

Lode, infine, per il sostituto commissario Ismaele Gatti, l’ispettore Marco Conte, gli ispettori Fabio Colombo e Giuseppe Deriu, l’assistente capo Massimo Bugada e il sostituto commissario Franco Cianfrini della squadra mobile di Bergamo per aver condotto un’indagine che ha portato a sgominare uin’organizzazione criminale dedita al traffico di stupefacenti e denunciare all’autorità giudiziaria quattro extracomunitari responsabili di lesioni gravissime nei confronti di un altro straniero.

Dopo l’intervento del questore, sul palco è salita la «U.S. Naval Force Europe Band» formazione musicale del Comando Nato di stanza a Napoli, che rispecchia e rappresenta la presenza dei paesi Nato nel Sud Europa. A dimostrazione dei principi di alleanza dei Paesi europei, la formazione bandistica si è allargata, negli ultimi tempi, andando a comprendere musicisti militari provenienti dall'Italia, dalla Grecia, dall'Inghilterrra oltre che dalla Marina, dall'Esercito e dall'Aeronautica Militare Americana.

La banda conta 75 elementi: in occasione della festa della polizia si è esibita la formazione jazz «Alliance», formata da 25 musicisti (atteria, contrabbasso, tastiere e fiati). Il tutto sotto la direzione del «leader» Justin Benge. «Alla banda – ha spiegato il maresciallo dell’Esercito, Marco Di Rienzo, musicista – il compito di trasmettere il messaggio di unione e di pace in tutti i Paesi del mondo, servendosi del più antico ed universale dei linguaggi: la musica».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata