Martedì 11 Agosto 2009

Palafrizzoni collocherà la salma
di Gavazzeni nel Famedio

Nel centesimo anniversario della nascita del Maestro Gianandrea Gavazzeni, l'Amministrazione comunale di Bergamo intende attuare il progetto, da tempo in corso, di collocare la salma nel Famedio cittadino. L'annuncio arriva in seguito all'articolo de «L'Eco» che faceva notare come il centenario della nascita dell'artista, che cadeva il 25 luglio scorso, sia passato un po' in sordina in città, nonostante la notevole statura artistica del personaggio.

L'idea del trasferimento della salma nel Famedio del cimitero, condivisa dai familiari, ha lo scopo - spiegano da Palafrizzoni - di confermare e di ricordare nel tempo alla città l'importanza di un uomo di cultura che ha saputo anche rappresentare Bergamo nel mondo. L'occasione - conclude il Comune in una nota - consentirà di dare inizio alla valorizzazione del Famedio cittadino, come luogo simbolo di tutti i bergamaschi eccellenti che hanno contribuito a costruire un'immagine positiva ed alta della nostra cultura e che hanno saputo testimoniarla a livello internazionale.

f.morandi

© riproduzione riservata