Venerdì 14 Agosto 2009

Grumello, piscine dissequestrate
ma resta il «blocco» degli scivoli

L'Acquaclub di Grumello è stato dissequestrato. I carabinieri della stazione del paese hanno tolto i sigilli alla struttura - che era blindata da martedì sera - questa mattina, venerdì, intorno a mezzogiorno. I sigilli restano invece per i tre scivoli d'acqua, uno piccolo e due più grandi.

Il sequestro disposto dal giudice era scattato per «eccessiva rumorosità», a causa della denuncia presentata da un residente che non riusciva a convivere con gli «schiamazzi». La decisione aveva subito scatenato la protesta dei dipendenti - una cinquantina, che temevano di restare senza lavoro - e di altri residenti e genitori di bambini che frequentavano corsi in piscina.

Anche la Lega ha presentato sulla vicenda un esposto al ministro della Giustizia, Angelino Alfano.

L'attività della piscina riprende con il Ferragosto: si terrà anche una festa, che era già stata programmata prima che scattassero i sigilli. Quando sono arrivati i carabinieri per toglierli, davanti all'Acquaclub c'erano una decina di dipendenti: la notizia aveva cominciato a circolare proprio in mattinata. Fra loro c'è soddisfazione, anche se disognerà vedere se il residente di Grumello che ha presentato la denuncia si riterrà soddisfatto del blocco dei soli scivoli.

r.clemente

© riproduzione riservata