Martedì 25 Agosto 2009

Disagi sul Trenino del Bernina
Arrivano rimborso e scuse

A Ferragosto erano rimasti bloccati per due ore a causa di un guasto sul Trenino del Bernina. Ma con puntualità svizzera, le ferrovie di Tirano hanno rimborsato i passeggeri. Uno dei 30 bergamaschi - un residente di Treviolo - che era sul celebre trenino si è visto infatti recapitare una lettera con tanto di scuse e un parziale rimborso che, secondo le normative dei trasporti pubblici svizzeri, fra l'altro non sarebbe spettato.

Ecco il testo della lettera ricevuta:
«In base alla normativa che regola i trasporti pubblici, il viaggiatore ha diritto ad un rimborso, in caso di ritardo, solamente se perde l'ultima coincidenza che permetta di raggiungere la destinazione desiderata e di conseguenza deve sostenere dei costi. Nel Vostro caso, questo non si è verificato e pertanto, seguendo la normativa non dovremmo procedere ad alcun rimborso. Come già detto sopra, siamo consapevoli del disagio che avete subito e riteniamo comunque opportuno accordarVi un rimborso pari alla metà del costo del viaggio d'andata, da Tirano a St.Moritz: CHF. 56 (franchi svizzeri, pari a 37,50 euro) a fronte di 150 euro spesi (biglietto per gruppi). Nei prossimi giorni procederemo all'accredito di tale importo sul conto corrente da Lei segnalato. Speriamo che le nostre spiegazioni siano state sufficienti e confidiamo nella Vostra comprensione. Ci auguriamo, nonostante lo spiacevole accaduto, di averVi ancora come graditi clienti. Cordialmente Stazione di Tirano Rhätische Bahn AG Tirano, biglietteria Piazza della stazione 22 I - 23037 Tirano (SO) Tel.+39 0342 701353 [email protected] www.rhb.ch

Il nostro lettore dopo aver segnalato che la richiesta è andata a buon fine, aggiunge che il bonifico è arrivato addirittura con valuta del giorno di richiesta.

e.roncalli

© riproduzione riservata